COSA FARE 2°

Occorre a questo punto analizzare accuratamente la consistenza del Debito Pubblico verso Italia e verso Estero, considerando ovviamente anche i crediti da Estero :
Intanto abbiamo visto dalla pagina precedente che il debito globale è ora di 1.952 Mdi/€, e di questi 1.222 sono Debiti "interni", mentre 730 Mdi/€ sono verso Estero

Considerando solo il 20% dei nostri debiti verso Estero, come contropartita dei debiti esteri verso Italia, ovvero di titoli esteri che deteniamo noi, avremmo circa 146 Mdi/€ da "bilanciare" col debito estero.

Se non siamo troppo lontani dal vero, il Debito verso Estero si riduce a "soli" 584 Mdi/€, con il conseguente abbattimento del nostro Debito globale a 1802 Mdi/€ (1.222+584)
Naturalmente questo fatto porterebbe gli interessi annui a scendere da 90 Mdi/€/ a circa 78 Mdi/€, non è molto ma sono comunque 12 Mdi/€/anno in meno, di conseguenza scenderebbe anche la quota da rimborsare.
Seconda Operazione, Riequilibrio Prestiti:

Anche questi dati sono approssimati per mancanza di chiarezza da parte delle Istituzioni, ma servono a dare una idea dell'insieme.

RIPARTIZIONE DEL DEBITO PUBBLICO :

1.222 Mdi/€ 65% verso Italia
   292 Mdi/€ 14% verso Francia
   230 Mdi/€ 11% verso Germania
    104 Mdi/€   5% verso Inghilterra
    104 Mdi/€   5% verso altri Paesi

Supponiamo ora di possedere SOLO il 20% del Debito di questi Paesi,
(292+230+104+104)= 730 x 0,20 = 146 Mdi/€ Il Debito Pubblico verso estero, una volta bilanciati i rispettivi debiti, si ridurrebbe a (730-146) = 584 Mdi/€
Seconda Conseguenza : ABBATTIMENTO DEL DEBITO DI 146 Mdi/€
<<<   DEBITO RESIDUO :1.806 Mdi/€   >>>